Alpenwall_Laatsch_01

Complessi di bunker in Val Venosta

In quanto luogo di passaggio tra le Alpi, la Val Venosta è sempre stata una località di interesse militare. Non solo per i romani, ma anche per gli Asburgo e per Napoleone questa terra ha rappresentato un territorio di interesse. Ma anche le seconda guerra mondiale ha lasciato i suoi segni. La maggior parte di essi però non è visibile a occhio nudo, perché è composta da bunker progettati come rifugi o avamposti militari. Anche se non sono più utilizzati per scopi bellici, queste fortificazioni nascoste fanno parte del Vallo Alpino. Oggi queste testimonianze si integrano nel paesaggio di frutteti e pascoli circostanti. Gli appassionati di storia non si lascino sfuggire l’occasione di una visita guidata a queste strutture.

 

Il presente Sito Web utilizza solo cookie di tipo tecnico e di "terze parti". Non sono implementati cookie di profilazione. Proseguendo la navigazione e cliccando con il mouse in qualsiasi punto dello schermo esterno al presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies. Leggi tutto

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close